top of page

1.

Logopedia

Bambini parlatori tardivi di 0-3 anni

Disprassia verbale

Disfunzione tubarica

Balbuzie e disturbi di fluenza

Disturbi del linguaggio e della comunicazione

Diagnosi e riabilitazione DSA

Disturbi dello spettro autistico 

CAA (comunicazione aumentativa alternativa)

Disfagia infantile 

Valutazione frenulo linguale 

Deglutizione deviata e squilibrio muscolare orofacciale

Afasia, aprassia, disartria

Sportello gratuito

 

Su appuntamento telefonico o via email offriamo gratuitamente uno sportello d’ascolto alle famiglie utile a capire insieme quale sia la natura della questione personale e quale possa essere il modo migliore per procedere e intervenire. Il colloquio su richiesta della famiglia può essere effettuato sia in presenza che da remoto attraverso la piattaforma Skype o Zoom

 

La valutazione logopedica

Il primo passo di un percorso riabilitativo è la valutazione, così da definire il problema del paziente, pianificare un intervento personalizzato e fornire istruzioni mirate ai genitori o al caregiver.

Nel corso della valutazione, oltre ad un colloquio e una osservazione comportamentale del paziente, possono essere usati test logopedici specifici per ottenere una valutazione qualitativa e quantitativa del disturbo e per poter confrontare nel tempo i risultati del trattamento. A seguito della valutazione, può essere effettuato un colloquio di restituzione con la famiglia in cui vengono esposte le criticità della situazione comunicativa e gli obiettivi da perseguire con il trattamento.

 

La seduta logopedica

 

Durante il trattamento logopedico vengono effettuati esercizi, schede e giochi, che servono per allenare il paziente nelle competenze linguistiche e cognitive in cui è carente e che devono essere migliorate.

Le sedute hanno una durata di 30 - 45 minuti, con una frequenza che dipende dalle necessità del singolo paziente.

Le sedute possono essere sia individuali, sia di gruppo. Infatti, può essere necessario sviluppare e potenziare le abilità del paziente all’interno di un contesto sociale, attraverso il confronto e la condivisione con gli altri, per rendere il trattamento più stimolante.

Una rieducazione logopedica efficace non si limita al tempo trascorso insieme, ma risulta indispensabile un ulteriore approfondimento a casa che abbia un richiamo, seppur breve, almeno quotidiano.

Parent Training

Nella fascia di età che va tra i 24 e i 36 mesi, le mamme e i papà possono diventare parte attiva della trasformazione linguistica del bambino!
Attraverso un percorso guidato i genitori possono essere accompagni alla scoperta delle prime parole del bimbo. Ogni strategia è basata su obiettivi concreti da raggiungere e questo percorso è indicato anche per i genitori di bambini sotto i 3 anni d’età, quella fase in cui si tende a non dare peso allo sviluppo del linguaggio e che invece può essere fondamentale per la crescita del bambino. 

 

 

bottom of page